Cosa Fare

I neonati reflussanti richiedono delle attenzioni particolari, spesso diverse dai metodi comunemente utilizzati per gli altri bambini. L’indicazione essenziale è quella di diminuire il più possibile la formazione e la risalita degli acidi, sia con accorgimenti posturali ed alimentari, sia con cure apposite.

LA POSTURA: tenere il neonato in posizione verticale per la maggior parte del tempo possibile. Si consiglia l’uso di fascia o marsupio, sdraietta, ovetto e materasso reclinato anti-reflusso;

L’ALLATTAMENTO: si consiglia l’allattamento materno esclusivo, in quanto la sua digestione stimola una secrezione minore di acidi;

IL LATTE ARTIFICIALE: Nel caso di allattamento con Latte Artificiale, si consiglia l’addensamento tramite farine di riso o mais precotte oppure l’utilizzo di latte formula AR (antireflusso);

LO SVEZZAMENTO: si consiglia di iniziare lo svezzamento in maniera graduale proponendo pappe “salate”, evitando la frutta e i cibi dolci in generale (come biscotti, tisane zuccherate e succhi di frutta). Particolare attenzione, inoltre, al consumo di formaggi e latticini che sono preferibili per il pranzo ed in piccole quantità.

L’OSTEOPATIA: durante il momento del parto, il cranio può subire una compressione, infiammando il nervo vago. L’osteopata può intervenire agendo su diverse strutture: la base del cranio, allentando la compressione sul nervo vago; la colonna dorsale alta e sull’addome, con manipolazioni delicate che rilasciano la parete gastrica, la parte bassa dell’esofago e il diaframma

Le Terapie Farmacologiche

Nella maggior parte dei casi, gli accorgimenti di cui sopra, non bastano ad alleviare il fastidio del bambino. Un disagio dovuto soprattutto alla risalita degli acidi gastrici che si attivano con la digestione.
Occorre agire in modo mirato su questi acidi, con farmaci specifici per la cura del reflusso gastroesofageo.

SCIROPPI ALGINATI (come Gaviscon, Gastrotuss, Noremifa, Refalgin, Refluxan Nipio, ecc..) da assumere dopo i pasti. Hanno come principio attivo il Magnesio Alginato o Sodio Alginato. Agiscono nella cavità gastrica, sviluppando una reazione chimico-fisica che crea uno strato di gel a ph neutro, che sovrasta il contenuto dello stomaco. Svolgono quindi una funzione meccanica di “pellicola” protettiva e di “tappo” per il tratto esofageo. Non hanno, però, funzione antiacida.

SCIROPPI ANTIACIDI (come Maalox, Riopan, Gadral ecc..) da assumere prima o dopo i pasti. I loro principi attivi: idrossido di alluminio e idrossido di magnesio svolgono due azioni: o antiacida o tamponante. Si occupano di “tenere a bada” i succhi gastrici attivati dalla digestione (azione antiacida diretta) e fanno da tampone all’acidità gastrica, mantenendo il pH entro i valori limiti fisiologici e prevenendo di conseguenza tutte le possibili infiammazioni del tratto esofageo.

SCIROPPI ANTAGONISTI DEI RICETTORI H2 DELL’ISTAMINA (come Ranidil, Zantac ecc.) da assumere in due o in un’unica somministrazione nell’arco della giornata. La ranitidina inibisce la secrezione nello stomaco, andando ad agire sui recettori H2, riducendo così la massa acida. Inoltre, esplica una importante azione protettiva sulla mucosa gastrica. La presenza o meno di cibo nello stomaco non altera il grado di assorbimento.

INIBITORI DELLA POMPA PROTONICA (IPP) (come Lansopranzolo, Omepranzolo, Esomepranzolo, ecc) da assumere in un’unica soluzione, preferibilmente a stomaco vuoto. Gli IPP sono la categoria di farmaci più importante nel trattamento del reflusso gastroesofageo. Agiscono sulle cellule che secernono acido nello stomaco, esattamente a livello della loro pompa protonica, inibendola e riducendo così la produzione dell’acido nello stomaco.

Chiudi il menu
×
×

Carrello

Su Ainer.it utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza possibile, per fornirti offerte e servizi personalizzati e per compilare statistiche sui visitatori al fine di migliorare la tua navigazione sul sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie, utilizzo in conformità alla nostra Privacy e Cookie Policy. Il consenso può essere revocato in qualsiasi momento